Condividi la tua sessione sui social scegliendo l'icona sulla sinistra!

Welcome to the (state) machine

Ultimamente ci hanno stressato come non mai che stateful è il male. Tutto deve essere stateless, altrimenti non scala, non può essere altamente disponibile, ed è complesso da manutenere ed evolvere. Nonostante questo i sistemi software complessi, essendo basati su processi collaborativi, sono per natura stateful. I processi collaborativi, noti anche come long running business transactions, necessitano di interagiscono con risorse distribuite. L’approccio tradizionale basato su transazioni distribuite, anche se allettante, è una bomba pronta ad esplodere. Pane quotidiano per le Saghe. Le Saghe consentono di modellare sistemi complessi senza la necessità di transazioni distribuite e coordinamento esterno. Vedremo cosa sono le Saghe, come possono essere usate per modellare domini complessi, e che ruolo giocano quando progettiamo sistemi basati sui concetti di “design for failures” e “eventual consistency” (It’s all right, I know where you’ve been)

Microsoft Technologies (multi-track) 300 - Advanced Breakout (~60 minutes) WPC059